mercoledì 11 febbraio 2009

"Ponte Arcobaleno"


Oggi il mio pensiero è per una piccola amica che non c'è più e a cui ho voluto un bene immenso...
Esiste una leggenda che, ormai da anni, è appesa alla parete della mia stanza. Proviene dagli Indiani d'America ed è dedicata a tutti coloro che hanno sofferto e soffrono per la perdita di un "animale" caro.
Animale è tra virgolette perchè per noi che li abbiamo amati sono stati come persone e forse di più.

Tra la terra e il cielo esiste un ponte chiamato "Ponte Arcobaleno" per i bellissimi colori da cui è formato.
Quando un animale muore, specialmente se in vita è stato molto amato da una persona qui sulla terra, va in un luogo che si trova all'inizio di questo ponte.
E' un posto bellissimo dove l'erba è sempre fresca e profumata, i ruscelli scorrono tra colline ed alberi ed i nostri amici a quattro zampe possono correre e giocare insieme.
Trovano sempre il loro cibo preferito, l'acqua fresca per dissetarsi ed il sole splendente per riscaldarsi, e così i nostri cari amici sono felici: se in vita erano malati o vecchi qui ritrovano salute e gioventù, se erano menomati o infermi qui ritornano ad essere sani e forti così come li ricordiamo nei nostri sogni di tempi e giorni ormai passati...

Qui i nostri amici che abbiamo tanto amato stanno bene, eccetto che per una piccola cosa, ognuno di loro sente la mancanza di qualcuno molto speciale che ha dovuto lasciarsi indietro...
Così accade di vedere che durante il gioco qualcuno di loro si fermi improvvisamente e scruti oltre la collina,tutti i suoi sensi sono in allerta, i suoi occhi si illuminano e le sue zampe iniziano a correre velocemente verso l'orizzonte, sempre più veloce...

Ti ha riconosciuto e quando finalmente sarete insieme, lo stringerai tra le braccia
con grande gioia, una pioggia di baci felici bagnerà il tuo viso, le tue mani
accarezzeranno di nuovo l'amata testolina e i tuoi occhi incontreranno di nuovo
i suoi sinceri che tanto ti hanno cercato, per tanto tempo assenti dalla tua vita,
ma mai dal tuo cuore...

E allora insieme attraverserete il Ponte Arcobaleno per non lasciarvi mai più.

11 commenti:

Pupottina ha detto...

sì, tutto ok
solo un po' di mal di testa...

buon mercoledì

stella ha detto...

Post molto bello ed emozionante.
Inviterò un amico che ha perso da poco il suo cagnolino ed è molto triste...

Spero che qui trovi sollievo e speranza!

Grazie nella.

Luciano ha detto...

Questa storia mi fa tornare indietro di due anni è bello non dimenticarsi di loro. Glu unici che rimangono sempre fedeli.
Il tuo racconto mi fa ricordare ancora il mio dobermann.
Grazie Nella

Cesco ha detto...

Cara Nella, mi dispiace per la tua perdita, ma io sono un animalista vero, e non ho mai sopportato la comunione-soggezione che lega l'uomo ad alcuni animali come il cane, il gatto, il cavallo. Sono nettamente convinto che i nostri "amici" a quattro zampe starebbero meglio senza l'uomo, lontano dalle nostre strade. E questo vale per tutti gli animali.

Michele ha detto...

ciao sono Michele di pianetatempolibero
il 27 gennaio 09 e' venuto a mancare il mio Tobia, il mio cane, ora mi e' un pochino passata ma un la tristezza nel vedere le sue 'cose' mi ripiglia. Penso di immaginare cosa provi
Io ti copio pari pari una poesia che hanno dedicato a Tobia ma che va sicuramente bene anche per il tuo cagnolino:
Da Milly del blog : http://tulipanorosa.blogspot.com/
Ho voluto dedicargli questa poesia scritta da Stefania Paloschi trovata sul blog Allevamento di Fossombrone.

"Un cane angelo"
Ho spiegato a San Pietro che preferivo fermarmi qui,
fuori dalla Porta.
Non darò nessun disturbo, non abbaierò neppure,
avrò pazienza, aspetterò.
Me ne starò qui, mordicchiando un osso celeste,
non importa quanto ci metterai.
Mi mancheresti troppo; se entrassi da solo,
che Paradiso sarebbe, per me?

ciao Michele pianetatempolibero

Nella ha detto...

@ Pupottina: Spero ti passi velocemente ^.^ kiss

Lo spero anch'io Stellina ^_^

Di nulla Luciano ...

Cesco, non è una perdita recente, ma stamattina è successa una cosa, che me l'ha fatta ricordare ...

Ciao Michele, mi dispiace molto per il tuo Tobia :°(
Spero che pian piano tu riesca a ricordarlo con un sorriso.

sirio ha detto...

Ciao Nella,proprio perchè amo gli animali non li vedo dentro un appartamento,pure che siano domestici: Cambierei atteggiamento se potessi offrire loro spazio,aria,in modo che possano crearsi la loro dimensione,la loro vita non condizionata alla nostra.

Un caro saluto.

sirio ha detto...

Ciao Nella, ti mando il link di Michele:
http://pianetatempolibero.blogspot.com/

Un caro saluto!

silvano ha detto...

Ciao Nella, grazie degli auguri. Come sempre sei gentilissima.
ciao, silvano.

Nella ha detto...

Sirio sono daccordissimo con te, anche io sono contraria, hanno bisogno dei loro spazi, della loro libertà... per questo non ho voluto mai prendere in casa un cane pur avendo il giardino.

P.S.Sirio grazie 1000 per il link di Michele ^_^
Smack


Di nulla Silvano, mi dispiace solo averteli fatti in ritardo ^_^

SERENA ha detto...

che tenerezza...allora il mio Briciola è lì adesso? mi fa piacere immaginarlo così, felice e libero...