domenica 21 settembre 2008

Amicizia ...

Mi sono chiesta molte volte che cosa fosse e se esistesse, ma ad essere sincera non sono ancora sicura di aver trovato le giuste risposte.
Provate a chiedere a qualcuno che cos’è l’amicizia o chiedetevelo.
Decine, se non centinaia di poeti e scrittori si sono scervellati sull’argomento ma senza mai trovare una risposta definitiva, universale, che possa accontentare tutti.
C’è chi vi dirà che l’amicizia non esiste, che le persone ti sono amiche solo perché gli conviene; c’è chi ti dirà che nella vita hai solo tre, al massimo quattro amici, fra cui ci sono mamma e papà; c’è chi ti dirà che è circondato da amici e che per lui o lei chiunque è gentile e simpatico può essere considerato un amico.
Amico: una delle parole più vecchie che si siano mai sentite su questa piccola terra, capace di esprimere in sole cinque lettere uno dei sentimenti più grandi, necessari, se non fondamentali per una esistenza serena.
Alzi la mano chi non ha un amico/a , un amico con cui confidarsi, con cui esprimere le nostre emozioni, con cui sfogarci quando abbiamo dei problemi, sia che siano cavolate sia che siano gravissimi.
Chi non ha un amico è una persona a cui mancherà sempre qualcosa, non lo sa nemmeno lui che cos’è, ma sa che gli manca qualcosa di importante, e dentro di se sente un vuoto indefinibile. Un amico, un vero amico, è una persona con cui estraniarsi dal solito tram tram quotidiano, è una persona con cui confidarsi, è una persona con cui farsi una bevuta o andare in un pub, è una persona con cui esci e riesci a divertirti senza fare niente di particolare, magari passeggiando semplicemente alla ricerca di una meta.
Con l’amico hai bisogno di parlare, di confrontarti, anche di litigare, perché un rapporto di vera amicizia, o di qualunque genere, senza qualche confronto acceso non è vero, perché una persona che dici sempre di si o sempre di no non è coerente e corretta nei suoi confronti, perché non segue la sua volontà e cerca di assecondare un secondo individuo, ma soprattutto nei confronti dell’amico che, anche senza volerlo, prende in giro mascherando la sua vera identità. L’amicizia è un sentimenti difficile da trovare,ma ancor di più da raggiungere; poche persone ti saranno per tutta la vita amici, e queste persone sono come dei fiori, da coltivare, innaffiare, curare in modo che il fiore non appassisca.
Quante persone rovinano le loro amicizie, in alcuni casi anche le loro vite, per testardaggine, perché magari non vogliono dire di si una volta di troppo o perché sono stati assenti nel momento del bisogno. Troppe volte succede, e quando ci si accorge del proprio errore ormai è troppo tardi per tornare indietro.
Un’altra domanda da porsi è dove è l’amicizia?
Un amico è molto raro e non è da confondere con le numerose persone che ci circondano: conosco tantissime persone e fra questi con almeno la meta scherzo, parlo o ci sono uscito almeno una volta; questo non vuol dire che sono tutti miei amici, anzi, più una persona si conosce più vengono a galla i difetti di quest’ ultima che magari possono allontanare o tenere a una certa distanza il rapporto con una persona. Molte persone confondono lo stare insieme con qualcuno con l’amicizia, che è diverso, una specie di patto che ti lega ad una persona, una cosa troppo importante per nascere dopo poco tempo, io stessa non riesco a dire se sono una amica, una vera amica, disposta a sacrificarmi per qualcuno senza un tornaconto, nei confronti di alcuni compagni che ormai conosco da anni, da quando portavamo i pannolini o giù di lì.
Le persone sono come le foglie e tu sei l’albero: d’estate sono tutte belle rigogliose sopra l’albero, ma quando arriva l’inverno solo poche restano, le più cadono, e anche quelle che restano si deteriorano, ma quando arriva l’estate tornano più smaglianti che mai. Solo le persone più vicine resistono nei momenti di difficoltà, ma una volta superata la crisi queste persone che ti sono rimaste vicine diventano amici, solo allora.
Ma forse ho dimenticato la domanda più importante, l’amicizia esiste?
Io credo di si, almeno voglio crederci, magari la vita mi smentirà o confermerà quello che penso oggi, ma io voglio crederci. Voglio crederci perché senza amicizia non si può vivere, perché è necessario avere qualcuno con cui confidarsi nel momento del bisogno.
L’amico può essere chiunque, anche un genitore, perché no?
L’importante è che si crea un legame che non inciti al primeggiare sull’altro, o all’invidia, ma all’aiutarsi. Voglio crederci e spero di incontrare quelle persone, so già che saranno poche, che magari vedrò solo per pochi anni o per tutta la vita, ma che so già che lasceranno in me qualcosa di profondo che non scorderò mai. Penso sia giusto concludere con chi trova un amico trova un tesoro, ma purtroppo spesso oggi giorno spesso si tiene il tesoro e molla l’amico.

"VOI COME RISPONDERESTE ALLA DOMANADA: CHE COSA E' UN AMICO?"

11 commenti:

liberoPensieRoberto ha detto...

Che l'essere umano sia fatto per la condivisione dei propri umori, sono pienamente d'accordo. Anche chi si ritira in una solitudine meditativa, magari poi scrive, e scrivendo in qualche modo comunica con qualcun altro al di fuori di sè.
La definizine di amico, però, per me è una di quelle migliaia di definizioni che abbiamo acquisito come nozione culturale, piuttosto che per esperienza diretta.
Cioè prima ci viene detto cos'è un amico, poi ne cerchiamo uno che corrisponda a quei canoni.
Anche per l'amore è così, per la famiglia.. e potrei continuare.
Perfino la parola felicità ci viene imposta, creandoci terribili scompensi, nel momento in cui non la raggiungiamo.
Dunque l'amico cos'é?
Potrebbe essere chiunque nel preciso momento in cui ti sta donando se stesso, accogliendo anche il tuo io, senza pregiudizi, e con la voglia di CONDIVIDERE.
Se veramente tirassi una linea in mezzo ad un foglio, e dovessi separare gli amici veri da ciò che definisco "esseri umani che mi sono stati veramente vicino, anche solo per 5 minuti", avrei qualche difficoltà a riempire una delle due colonne.
Quella degli amici veri.

UnaDonnaInCammino ha detto...

L'amico/a è chi ti è accanto sempre, e viceversa, nella gioia e nel dolore e che ti accetta esattamente così come sei ^_^

Marco Ranno ha detto...

Una volta ci ho provato a scrivere una lunga cosa sull'amicizia. Poi ho semplicemente cliccato su SPOSTA NEL CESTINO e mi sono reso conto che l'amicizia è qualcosa di indescrivibile a volte, perchè si cadrebbe o nel banale o nel difficile.

Amico?
E' quella persona con la quale vorresti vivere ogni istante, che sa tutto di te e non te ne vergogni, per la quali soffri se lui soffre, per la quale stai bene se lui sta bene.

Ti abbraccio, Marco

Calimera ha detto...

L'amico è quella che ti sta accanto sempre; non so se l'amicizia dura per tutta la vita.
Nella mia esistenza ho avuto delle vere amicizie, ma sfortunatamente le situazioni cambiano e gli amici si allontanano, ma restano sempre nel cuore. Ho notato che quando la vita ti allontana da un amico subito conosci una persona speciale che lo sostituisce.
Parlo di amicizia vera,quando apri il tuo cuore incondizionatamente e non di conoscenti.

Guernica ha detto...

Ciao Bella!:)
Per me gli amici esistono.Magari pochi ma ci sono.
Però personalmente parto sempre dal presupposto che l'essere umano è fallibile.
L'amico è quello che senti che c'è sempre.che ti sa dare una mano.che anche se non lo vedi da un anno è come se l'avessi visto ieri.è quello che nei tuoi confronti non cambia mai malgrado le esperienze della vita...
potrei continuare fino a domani eheh
Un bacione!

stella ha detto...

Esattamente come l'hai descritto tu,che ti sappia dire anche quando sbagli...

`°*ஜღ Moka ♥ღஜ*°´ ha detto...

un' amico è colui che ci sostiene nel nostro cammino, colui che c' è anche se non lo cerchiamo, colui di cui possiamo sempre fidarci.... un' amico è tante cose, ma prima di tutto è un vero e proprio TESORO.

Anonimo ha detto...

Da qualche parte ho letto : Il migliore amico è una specie di angelo custode.
È uno che ti rassicura dicendoti: "Non ti preoccupare", quando invece dovresti preoccupati eccome.
Lo immagino come uno che, se ti vede entusiasta di qualcosa che però vale poco, è capace di essere sincero e dirti la verità.
E poi è uno che, se ti critica, lo fa solo quando sei presente, se non ci sei non ti attacca, nemmeno per ridere.

Comunque piccolina tu per tutti noi sei il significato della parola "AMICIZIA"
Sei tutto quello ke hai detto e tanto , tanto, tanto altro ancora!!!!
Ti voglio bene tantissimo!!!!
Un abbraccio e un dolcissimo bacio.
Notte piccoletta, a domani!

ReAnto ha detto...

..ti dice anche quando sbagli.

streghetta ha detto...

Cara Nella il famoso detto" chi trova un amico trova un tesoro" riassume il mio pensiero. Credo che avere al proprio fianco una persona amica sia un grosso privilegio. Spesso nella mia vita ho trovato molta ipocrisia e le mie amicizie in senso stretto sono davvero poche. Ciao Nella un caro saluto

Nella ha detto...

Roberto
Venus
Marco (spero ke sia andato tutto bene)
Calimera
Guerni
Stellina ^^
Moka (benvenuta)
Prof
Antonio
Streghetta

Grazie per i commenti, avete detto molte verità.
Un abbraccio a tutti/e kissoli