mercoledì 24 settembre 2008

Dimmi cosa ascolti, ti dirò chi sei ....

Un tempo si diceva dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei.
In un mondo dominato dalle diete però è difficile capire chi ci è davanti partendo da cosa, si mette nel piatto, ma non è tutto per chi vuole approfondire la conoscenza del suo interlocutore.
Sembra infatti che la musica abbia sostituito il cibo come elemento svelatore della propria personalità.
Secondo uno studio su più di 36.000 persone condotto da alcuni ricercatori del dipartimento di psicologia della Heriot Watt University di Edimburgo in Scozia, esiste una relazione tra gusti musicali e personalità.
In altre parole, la preferenza per il Blues, la classica, il rock, il reggae etc rifletterebbe importanti aspetti del carattere.
Una predilezione per il rock rifletterebbe bassa autostima accompagnata da grande creatività; il Blues invece alta autostima, creatività e grande capacità di adattamento; il rap sarebbe indice di presunzione, mentre chi ama la musica classica avrebbe un alto livello di autostima, creatività e una leggera introversione;anche chi si appassiona di reaggae avrebbe alto livello di atostima, sarebbe generoso ma, dicono dalla Gran Bretagna, non sarebbe un buon lavoratore.
Che si tratti di cd, dischi, lettori MP3 ... e tu che gusto musicale hai?

16 commenti:

ValeTata ha detto...

e chi ascolta qualsiasi cosa? ...destinato alla follia e alla dannazione :P

Nella ha detto...

Hihihi ... questo non l'hanno detto ;P
Buona giornata Vale ... baci

Alby ha detto...

Io ascolto new age, Gothic, e rock, ma non mi dispiace anche ogni tanto ascoltare la classica o musica leggera, rap e reggae non mi dicono niente, anzi le trovo solo musica con recitazione e basta, la cosa che dalla musica si puo capire la personalità di una persona la trovo quasi difficile per uno che come me ha molte preferenze, è chiaro che poi si capisce da come si presenta o si parla o come ci si avvicina alle persone a far capire chi sei, cmq un pò di vero in quello che dicono c'è, nei tempi che ero un ragazzo e ascoltavo preferibilmente rock ero quello che mi andava bene tutto, ogni posto andava bene per sedersi e non guardavo l'aspetto di cosa mi circondava, quando ascoltavo la classica mi vedevo come quei baronetti o affeminato, la new age e il gothic è arrivata con una maturità di me e quindi con un cambiamento di tutta la mia persona, posato, calmo, molto dolce e sensibile, cosa che prima non avevo dentro di me. ciao un dolce kisss

Nella ha detto...

Alby sei stato molto esauriente ;D
Adesso ti conosco un pò anche io ;P
Un beso ...

silvano ha detto...

e se uno è malato come me che ascolto rock, jazz, blues, classica, new music, la mamma che gratta il formaggio?
bulimia? casa di cura?
ciao, silvano.

Kat ha detto...

che significa se la amo tutta?
tranne quella da discoteca però...

stella ha detto...

Ho già capito :io sono un miscuglio...
Bacione nellina.

Guernica ha detto...

rock e classica! e anche un po' di jazz... cosa direbbero???
;)

Nella ha detto...

No Silvano tu sei il mio capo scriba non puoi andartene in una casa di cura ^_^

Kat cara ... non lo so :( mi informo

Stellina ... smackkkkkkkkkkkk

Guerni forse ... come ha detto silvano siamo tutti da ricovero ;P

Ishtar ha detto...

Ciao, sai che avevo letto anche io questa notizia, ma non sono tanto concorde, prendi me ad esempio, a me la musica piace veramente quasi tutta...allora cosa si potrebbe dedurre da questo?
Comunque io preferirei la formula dimmi che musica ascolti in questo momento e capirò in che stato d'animo sei!
Ciao cara :)

freespiritman ha detto...

Io amo tutta la musica,incondizionatamente, e non esagero. La mia discografia è molto variegata, sono capace di andare in estasi davanti ad un brano di classica, quanto ad uno di jazz o del rock più hard, senza disdegnare new age eccc..
La musica e il ballo sono la mia linfa vitale.
Ciao Nellina, ti abbraccio forte forte
Free

stella ha detto...

Vieni nellina.

Nella ha detto...

Ciao Ishtar ... concordo con te, anche io ascolto la musica secondo lo stato d'animo ... ^_^

Wow Free abbiamo una cosa in comune ... anche io non potrei vivere senza musica ... un beso ;)

Stellinaaaaaaaa arrivo :D

luce ha detto...

Io non concordo molto con questa ricerca mi sembra che un analisi basata sui gusti musicali sia davvero molto difficile, anche perchè i gusti musicali oltre che dalla personalità sono influenzati da molti aspetti esterni, appartenenza al gruppo, educazione ecc.. comunque è anche questo un elemento per una conoscenza più approfondita della personalità.

sirio ha detto...

Ciao nella,sugli studi di questo tipo in campo musicale non do' molto credito.
Nello stesso genere musicale (classica,ad esempio) la diversità tra i diversi compositori è talmente ampia per cui uno ti piace e lo ascolti,un altro no.
Altra distinzione,non meno importante: ascoltando,si dà più importanza alla melodia o alle parole? Entrambe fanno parte del messaggio che musicisti e parolieri intendono dare,e che da ciascuno di noi viene recepito in maniera diversa.
Scusa se mi sono dilungato ma...mi sento parte in causa!
Ti saluto caramente,buona serata!

Cesco ha detto...

Quindi i metallari come me non sono neanche considerati? ;)))